Territorio

La Valtellina è ritenuta la zona di origine del vitigno Nebbiolo, grazie alla sua magnifica collocazione nel cuore delle Alpi tra il mite lago di Como ad ovest e gli elevati massicci retici a nord.

Gode di un ideale microclima che ha consentito il radicamento della coltivazione del Nebbiolo praticata ad altitudini variabili tra i 300 e i 600 metri e caratterizzata da vigne esposte a sud, ricavate terrazzando il fondo roccioso e ripido con muri a secco.

600_300

È proprio la roccia viva che spesso circonda i piccoli vigneti a favorire l’apporto di calore solare. I terreni sono prevalentemente sabbiosi, poco profondi e tendenzialmente acidi.

Vivere ed ottenere risultati apprezzabili in questo contesto testimonia volontà e mani operose, ma soprattutto una forte passione.